Gondola, F. Liszt

La lugubre gondola

 

Progetto/Project

Il progetto "Gondola", è il nostro primo progetto per violoncello e pianoforte. Il lavoro si basa sull'opera di F. Liszt "La lugubre gondola", di fatto la descrizione di un funerale veneziano. Sin troppo facile è ricondursi alla cerimonia funebre di Wagner, genero di Liszt, morto a Venezia nel 1883, e al breve rimanzo di T. Mann "La morte a Venezia". Quest'ultimo sarà poi musicato da Britten e cinematograficamente legato alla musica di Mahler nella famosa pellicola di Visconti. Vita, arte e morte si intrecciano necessariamente anche nel nostro progetto multimediale in bianco e nero. Un ultimo lagunare viaggio che si chiude con una citazione dall'opera di Britten:- La bellezza è la sola forma dello spirito che i nostri occhi possono vedere (Britten-Piper).

The "Gondola" is our first project for cello and piano. The work is based on the "Lugubre gondola", a description of a Venetian funeral by F. Liszt. It is even too easy to recall in mind the funeral of Wagner, who died in Venice in 1883, "The death in Venice" by T. Mann, the derived opera by Britten and the movie by Visconti. A black and white texture of life, art and death flow in our multimedia project; the last lagoon trip ends with a quotation "Beauty is the only form of spirit that our eyes can see" ( Britten-Piper, The death in Venice).

Spettacoli/Performances

Autori/Authors

Cello: Silvia Chiesa
Piano: Maurizio Baglini
Multimedia: Giuseppe Andrea L'Abbate

La lugubre gondola